Influenza dell’impulso alla magrezza sulle equazioni predittive dell’REE

Main Article Content

P. Pilotti
F. Ricciardi Lo Schiavo
V. Tranchese
E. Iannetti
C. Falconi

Keywords

Metabolismo energetico a riposo, equazioni predittive, impulso alla magrezza

Abstract

Introduzione: nella società moderna oltre ad un preoccupante incremento di sovrappeso e obesità divengono sempre più evidenti problematiche nutrizionali riguardanti anche soggetti normopeso e sottopeso ed in tutte le situazioni citate sempre più spesso si evidenziano disturbi del comportamento alimentare. Ricordiamo inoltre che il presupposto fondamentale per la valutazione dei fabbisogni energetici ed il conseguente calcolo della prescrizione dietetica è la determinazione del dispendio energetico a riposo (REE, resting energy expenditure). Scopo dello studio: il nostro studio prova a dare utili consigli in merito all’applicazione delle equazioni di predizione dell’REE in una popolazione di donne normopeso, sovrappeso e obese, che abbiano valori elevati di Impulso alla magrezza. Materiali e metodi: lo stu dio è stato condotto in una popolazione di 66 giovani donne di età compresa tra 18 e 35 anni con un indice di massa corporea compreso tra 18 e 45 kg/m2. All’inizio dello studio è stato fatto compilare da ogni soggetto il test psicometrico Eating Disorder Inventory (EDI), estrapolando tra le scale che lo costituiscono la scala dell’impulso alla magrezza. L’REE è stato misurato con calorimetria indiretta utilizzando un sistema di raccolta dei gas mediante Canopy System (Vmax 29n, SensorMedics, Yorba Linda, California, USA) e successivamente il metabolismo energetico misurato è stato comparato con cinque equazioni di predizione (Harris & Benedict, Owen, Mifflin, WHO, Siervo). Risultati e conclusioni: l’analisi ed il confronto dei dati ottenuti dalla calorimetria indiretta con quelli ricavati dalle equazioni hanno evidenziato che tra tutte le formule da noi valutate solo quella di Siervo può considerarsi sufficientemente attendibile nella predizione dell’REE nel sottogruppo di pazienti con IM elevato, diversamente dalle altre equazioni che mostrano un aumento dell’errore di predizione.

Downloads

Download data is not yet available.
Abstract 97 | PDF Downloads 70