Open Access Open Access  Accesso riservato Accesso riservato

Limitazioni della motilità articolare della parte superiore del corpo in lavoratrici obese

Nicola Cau, Veronica Cimolin, Luisa Brugliera, Giuseppe Ventura, Manuela Galli, Paolo Capodaglio

Riassunto


Introduzione: Il numero di soggetti obesi è in aumento in tutto il mondo e le conseguenze economiche di un aumento della percentuale di lavoratori obesi sono rilevanti in termini di costi sanitari e assenze dal lavoro. Infatti, l’obesità è associata all’aumento delle assenze dal lavoro, disabilità e costi sanitari, salari più bassi e riduzione della produttività. Obiettivi: L’obiettivo di questo studio è la quantificazione delle limitazioni nella escursione articolare durante lo svolgimento di movimenti comuni svolti con il tronco e con gli arti superiori in un gruppo di lavoratrici obese. Metodi: Si sono reclutati un gruppo di 15 donne obese (BMI: 42.10±9.10 kg/m2) e un gruppo di controllo di 13 donne normopeso. Tre gruppi di attività sono stati scelti come rappresentativi delle tre attività lavorative fondamentali: 1) movimenti degli arti superiori (reaching, abduzione-adduzione, elevazione frontale); 2) movimenti del tronco (flessione laterale, rotazione); 3) movimento totale del corpo (raggiungimento di un target). Risultati: Si sono osservate limitazioni articolari significative nell’elevazione laterale e frontale del braccio. Inoltre si è trovata una differenza statisticamente significativa in termini di escursione del centro di pressione (definito come il punto di applicazione del vettore forza corrispondente alla reazione vincolare del suolo e rappresenta una media pesata delle pressioni sulla superficie di contatto con il suolo) durante la flessione laterale e la rotazione del tronco. Conclusioni: I risultati hanno mostrato che lavoratrici obese presentano significative limitazioni articolari della parte superiore del corpo durante lo svolgimento di attività occupazionali di base. I risultati di questo studio quantificano le limitazioni articolari della parte superiore del corpo di lavoratrici obese e possono aiutare il medico del lavoro ad allocare questi soggetti in mansioni congrue riducendo il rischio d’insorgenza di disturbi muscoloscheletrici.

Full Text PDF (English)
Views:  Riassunto - 64 PDF (English) - 15

DOI: 10.23749/mdl.v108i6.6339

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

##plugins.generic.amg.title##

##plugins.generic.amg.doNot##

ISSN: 2532-1080