Open Access Open Access  Accesso riservato Accesso riservato

Mesoteliomi pleurici in addette alla fabbricazione di bambole: esposizione ad amianto?

Pietro Gino Barbieri, Anna Benedetta Somigliana, Sandra Lombardi, Roberto Festa, Roberto Girelli, Michela Sarnico

Riassunto


Background: Il mesotelioma maligno è frequentemente associato all’esposizione ad amianto ma nelle donne l’impossibilità di evidenziarla è più frequente, giungendo a definirla “ignota”. Obiettivi: Descrivere l’attività lavorativa e fornire una stima della probabilità di esposizione professionale ad amianto in un settore produttivo inusuale e poco indagato: la fabbricazione delle bambole. Metodi: Dal Registro Mesoteliomi della Provincia di Brescia, attivo dal 1993, si sono estratti i casi con diagnosi certa che avevano trascorso un periodo lavorativo nella produzione di bambole. Risultati: Tra i 757 casi totali al 2016, sono emersi tre casi di mesotelioma epitelioide della pleura in giovani donne che avevano lavorato in due imprese di fabbricazione di bambole con esposizione definita inizialmente come “ignota”, ritenendosi improbabile una esposizione ambientale, familiare o extra-lavorativa. Per una delle 3 donne l’esame del tessuto polmonare in Microscopia Elettronica a Scansione ha evidenziato un carico polmonare di anfiboli di circa 12.000.000 ff/gr. tessuto secco, con la conseguente rivalutazione dell’esposizione ad amianto da “ignota” a “professionale certa”. Discussione: Mesoteliomi in donne senza un’apparente esposizione professionale ad amianto possono essere causati da esposizione in ambiente di vita o familiare, ma è anche nota la difficoltà ad evidenziare nelle donne un’esposizione professionale ad asbesto. In un solo precedente studio erano stati segnalati due casi di mesotelioma nella fabbricazione di bambole di stoffa. L’insorgenza di due casi di mesotelioma su tre nella stessa azienda da noi osservati era suggestiva di una esposizione professionale; il riscontro di una elevata concentrazione polmonare di fibre di anfiboli ne ha permesso la conferma, malgrado l’impossibilità di stabilirne le circostanze con sufficiente evidenza. Conclusioni: I tre casi di mesotelioma in addette alla fabbricazione di bambole suggeriscono che anche in questo settore lavorativo si sia verificata un’esposizione professionale, ad oggi misconosciuta e non dovuta solo all’uso di macchine da cucire e stiratoi. L’analisi del carico polmonare di fibre di amianto si conferma essenziale nella valutazione dei casi di mesotelioma con esposizione “ignota”.

Parole chiave


Parole chiave: mesotelioma; fabbricazione bambole; esposizione ad amianto.

Full Text PDF

DOI: 10.23749/mdl.v108i2.6115

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

##plugins.generic.amg.title##

##plugins.generic.amg.doNot##

ISSN: 2532-1080