Diabete e implicazioni neurometaboliche centrali e periferiche: un update

Roberto Fogari

Abstract


Nei diabetici vi è un’incidenza di demenza maggiore che nei non diabetici ed essa comprende sia il morbo di Alzheimer che la demenza vascolare. Molti sono i fattori ritenuti responsabili, in particolare l’iperglicemia, l’insulino resistenza e un’alterazione nel metabolismo dell’amiloide ma non è ancora chiaro quali siano i meccanismi d’azione di questi fattori. Per quanto riguarda le neuropatie periferiche esse sono una frequente complicanza del diabete. Si presentano in varie modalità e la forma più importante di esse è la disautonomia diabetica ed in particolare la disautonomia cardiovascolare, responsabile delle più importanti complicazioni cliniche fatali del diabete. Quando la neuropatia diabetica diventa clinicamente evidente nessuna terapia si è dimostrata in grado né di guarirla e nemmeno di rallentarne la progressione e di ciò solo ora si sta forse trovando una possibile spiegazione in quanto le più recenti ricerche suggeriscono che nella neuropatia diabetica vi sia una contemporanea sofferenza nel sistema nervoso centrale a carico dei corpi cellulari da cui si dipartono i neuroni. Ciò sta portando ad una revisione critica del problema e sta aprendo nuove prospettive di ricerca.


Parole chiave


diabete, complicanze nervose centrali, morbo di Alzheimer, neuropatia diabetica

Full Text PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.

ISSN: 1122-0279